Go to Top

L’ISOLA DEL GIGLIO

 TREKKING  RIOTORTO                             

www.trekkingriotorto.it –

trekkingriotorto@virgilio.it 

tel 3334971780-fax 178 2714434

                                                                                                                                                                                   5-7 APRILE 2019                                                                                                                                                                                                                                                     L’ISOLA DEL GIGLIO                        

                                                                                                                                                                                                            

RITROVO: ore 5.30 v. L. da Vinci Piombino

Ore 5.45 Riotorto    ore 6.00 Follonica (Rondelli)

RITORNO: ore 20.30-21 a Piombino

VIAGGIO:  pulmini+auto per Porto S. Stefano

Traghetto per l’Isola del Giglio

PERNOTTAMENTO: hotel 3 stelle con trattamento di ½ pensione

TERMINE ISCRIZIONE: 10 marzo o al termine dei posti disponibili

COSTO ISCRIZIONE: 195€ (escursioni-viaggio Piombino-Porto S. Stefano-Isola del Giglio e ritorno-pernottamento per due notti con mezza pensione)

INFO E ISCRIZIONI: 3334971780

L’ISOLA DEL GIGLIO                                                                                                                                                                                           Un territorio per il 90% ancora incontaminato e selvaggio invita ad avventurarsi per i molti percorsi pedonali e scoprire un’isola lontano dai flussi turistici con spettacolari viste panoramiche sull’Arcipelago Toscano e immerso nei profumi della macchia mediterranea. Grazie ad alcuni sentieri è possibile raggiungere tratti di costa, spiagge e scogliere di rara bellezza.
Anticamente alcuni dei sentieri erano delle mulattiere che fino a pochi decenni fa erano le uniche strade che i Gigliesi sia a piedi che a dorso di mulo usavano per spostarsi sull’isola e raggiungere i campi.
Il territorio ha natura prevalentemente montuosa e la sua dorsale raggiunge 498 metri s.l.m. (Poggio della Pagane). Quini i sentieri sono più o meno impegnativi, alcuni possono essere percorsi senza grandi dislivelli e altri “meglio solo in discesa” utilizzando Giglio Castello (405 m.s.l.) come punto di partenza.
I periodi migliori per le escursioni al Giglio sono la primavera e 
l’autunno grazie alla mitezza del clima. Inoltre, durante le giornate primaverile l’Isola del Giglio esplode di colori e di profumi.
Da non dimenticare una visita alle cantine dove viene prodotto e conservato il tipico, ambrato e robusto vino dell’Isola del Giglio, il vino Ansonaco                                                                                                                                       GIGLIO  CASTELLO E LA ROCCA  PISANA                                                                                                                                                  Eretto dai Pisani nel XII sec., più volte ampliato e restaurato dai Granduchi di Toscana, è cinto da imponenti mura intervallate da tre torri a pianta circolare e sette a base rettangolare. È a tutt’oggi pressochè intatto nel suo interno: Le vie strette, spesso sormontate da archi, i balzuoli (scale esterne per accedere ai piani superiori), la Piazza XVIII Novembre sulla quale domina la Rocca Aldobrandesca, imponente costruzione difensiva, fanno di Giglio Castello una meta suggestiva, dal fascino unico                                                                                                           PROGRAMMA:                                                                                                                                                                                                   1° GIORNO VENERDI’ 5: imbarco a Porto S. Stefano alle ore 7.30 e arrivo a Giglio Porto alle ore 8.30 trasferimento all’albergo e sistemazione nelle camere. Ore 10 inizio escursione Giglio Castello-Campese-Punta Faraglione-Cala dell’Allume-Campese-Albergo. Iniziamo l’escursione percorrendo inizialmente la strada asfaltata Porto-Castello che lasceremo prima di incontrare il cartello stradale di Giglio Castello per prendere il sentiero n° 12. Dopo circa 700 mt con il n° 13 ci dirigiamo alla Cala dell’Allume dove si arriva  “all’improvviso” sullo strapiombo della Cala con una vista spettacolare ed immersi nel profumo dei rosmarini. Torneremo indietro per raggiungere Campese e quindi il sentiero per il Faraglione. Il percorso segue la costa senza grandi dislivelli e offre dei panorami splendidi sulla baia fino ad arrivare al belvedere davanti al Faraglione. Torneremo quindi a Campese ammirando la splendida torre per poi tornare al nostro albergo.                                                                                                                                                           2° GIORNO SABATO 6: ore 9.00 inizio escursione Giglio Castello-Punta del Capel Rosso-Giglio Castello-albergo. Ci sposteremo a Giglio Castello con il bus  per iniziare l’escursione con il sentiero 19 e proseguire quindi con il n° 25 e successivamente il n°28 fino a raggiungere, scendendo gradualmente nella tipica macchia mediterranea fino all’omonimo Faro di Capel Rosso. Da lì le scale portano fino al mare dove i più coraggiosi potranno fare il bagno. Per il ritorno utilizzeremo la strada panoramica asfaltata che lasceremo per il sentiero 18 e poi il 17fino a Giglio Castello che visiteremo prima di raggiungere l’albergo con una vecchia mulattiera che fungeva da collegamento tra i due centri Giglio Porto e Giglio Castello. La vecchia strada è lastricata con delle pietre di granito ed è scandita da gradini.                                                                                                                                                                                      3° GIORNO DOMENICA 7: ore 9.00 inizio escursione Giglio Castello-Poggio del Sasso Ritto-Cala delle Cannelle-Giglio Porto Torneremo al Castello con il bus e inizieremo l’escursione con il sentiero 19° fino alla loc. Le Porte dove prenderemo il 25(percorso il giorno prima) fino al 25° in direzione di P.gio Sasso Ritto da dove il panorama sulla costa del continente è insuperabile. Torneremo indietro fino al bivio con il 21 che ci permetterà di raggiungere Cala delle Cannelle e poi con la strada asfaltata Giglio Porto che potremo visitare. Successivamente recupereremo i bagagli all’albergo quindi imbarco sul traghetto alle ore 18, arrivo a Porto S. Stefano alle ore 19 e ritorno a casa                                                                                                                                                                                    INFO E ISCRIZIONI  TKR   3334971780                                                                                                                                               PER ISCRIVERSI OCCORRE, DOPO AVER AVUTO LA CONFERMA DELLA DISPONIBILITA’ DEI POSTI, PAGARE L’IMPORTO PREVISTO SUL CCP N°73445140 BEN. TREKKING RIOTORTO 57025 RIOTORTO  LI O TRAMITE BONIFICO ALL’IBAN  IT38  U063  7070  7200  0001  0001  682  BEN. TREKKING RIOTORTO BANCA : CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA PIOMBINO O PRESSO IL BAR SPORT A RIOTORTO  COMUNICANDO SUCCESSIVAMENTE L’AVVENUTO PAGAMENTO TRAMITE TEL. (SOLO DOPO  LA CONFERMA DEL PAGAMENTO VERRA’ FATTA L’ISCRIZIONE)                                                                                                                     L’iscrizione all’escursione comporta la conoscenza e l’accettazione del regolamento dell’associazione pubblicato su    www. trekkingriotorto.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                 

                                                                         GIGLIO CASTELLO